Trofeo Velocità e Campionato Italiano Assoluto

Week End impegnativo di gare per la Tergeste Nuoto

 

Il trofeo Velocità 2018 ci ha portato con la Prima Squadra a migliorare diversi tempi, chi ha nuotato il proprio personale e chi il migliore stagionale, sono stati conquistati altri tempi limite per i Criteria primaverili, ma soprattutto gli atleti sono riusciti ad interpretare le gare con spirito di sacrificio e dando il massimo, capendo bene che la situazione di lavoro pesante non avrebbe portato a gareggiare facilmente e anche il cospicuo numero di gare alle quali sono stati iscritti non era di facile gestione senza una buona dose di volontà e spirito di sacrificio. Ahi noi ci portiamo a casa anche due infortuni, Martina Favalessa si è rotta un dito all’arrivo dei 50 stile libero e Elena Salvagnin è stata colpita da un calcio alla schiena durante un riscaldamento fin troppo affollato che la terrà ferma per qualche giorno.

Per la categoria Esordienti le gare non hanno soddisfatto i tecnici nonostante il terzo posto a squadre, alla migliore prestazione in campo maschile e le numerose medaglie vinte. Troppi errori di distrazione, in un contesto che vede gareggiare assieme “grandi e piccoli”, assieme alla mancanza di riferimenti esterni quali avversari coetanei, hanno portato ad un’interpretazione delle gare poco attenta che sommata alla giovane età degli esordienti ha fatto il resto.

 

Il Campionato Italiano Assoluto che si è svolto a Riccione venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre ha visto una Caterina Bisiacchi, ancora indietro di preparazione, nuotare in linea con il tempo nuotato all’ Assoluto dello scorso dicembre. Risultato sperato e che ci dà fiducia vista la diversità di preparazione e di avvicinamento dei due Campionati.

 

Prossimo Appuntamento 8-9 dicembre eliminatorie provinciali esordienti!