Campionati Italiani Categoria - Roma 1-7 agosto 2019 

Bisiacchi si conferma ad alti livelli, Nocera.... c'è!!!

Nuoto: due record dei campionati per Dino Schorn ai nazionali Uisp di San Marino

Si è conclusa la sezione junior-cadetti-senior del Campionato Italiano Di Categoria. Il bilancio di questa prima parte di campionato è più che positivo per la Tergeste Nuoto Altura. Le atlete qualificate in questa sezione erano nove, sono riuscite in cinque a qualificarsi in almeno una finale e quattro staffette su cinque iscritte sono entrate nella "zona punti". A questo vanno aggiunti le due medaglie conquistate. Nello specifico, Caterina Bisiacchi argento nei 200 farfalla e Federica Nocera bronzo nei 200 dorso, entrambe per la categoria Cadette, sono risultati che ripagano di un anno di lavoro e di sacrifici e di un percorso ben più lungo. Sara Favalessa nuota ben due finali nei 100 dorso e nei 100 farfalla juniores, Alessia Moro la serie veloce degli 800 stile libero e Martina Babic quella dei 400 misti. Risultati importanti perché le ultime due gareggiano contro atlete di un anno più grandi,ma già allo stesso livello!
Fiore all'occhiello di questo lavoro di tutto lo staff tecnico e societario sono le staffette, avere ben quattro staffette (4x200 stile libero junior e cadetti, 4x100 stile libero junior e 4x100 mista cadetti) piazzate nelle prime posizioni delle classifiche dimostra, per l'ennesima volta, come il lavoro fatto in acqua va ad abbracciare l'intera squadra portando il livello medio verso l'alto. Molto bene anche il piazzamento a squadre che ci vede decimi con la categoria Cadetti e ventiquattresimi con la Categoria Junior. Il bottino di punti conquistati è frutto delle fatiche delle atlete già nominate e di: Martina Favalessa e Martina Kuttin, per la categoria Cadette, Gaja Pelà e Annapaola Salvato per la categoria junior, Sara Blasevic presta alla 4x200 stile libero junior dalla categoria ragazzi.
Ora sotto con i più giovani, sono quattro gli atleti della categoria Ragazzi qualificati in gare individuali,ben dieci, per questi campionati Italiani.